This website uses third party cookies to improve your experience. If you continue browsing or close this notice, you will accept their use.

Franco Bassanini

Franco Bassanini, professore ordinario di diritto costituzionale, membro del Parlamento italiano dal 1979 al 2006, è stato Ministro nei governi Prodi I, D'Alema e Amato II (1996-2001). Nato a Milano nel 1940, ha insegnato nelle Università di Roma, Milano, Firenze, Trento e Sassari. E' Presidente della Cassa Depositi e Prestiti e della Fondazione ASTRID, un think tank specializzato nelle ricerche e negli studi sulle riforme istituzionali, le politiche pubbliche, le istituzioni europee, la finanza pubblica e l’e-government, che raccoglie circa 300 accademici, parlamentari ed esperti  (www.astrid.eu).  E’ Presidente dell’Investment Board del Fondo Inframed (Fondo equity per le Infrastrutture nel Mediterraneo) e membro del Supervisory Board del Fondo europeo “Marguerite” (2020 Equity Fund for Infrastructure, Energy and Environment), e della Giunta dell’Assonime.  Dal 1996 al 1998, è stato Ministro per la Funzione Pubblica e gli Affari Regionali nel I Governo Prodi. Dal 1998 al 1999 è stato Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel  I Governo D'Alema. Dal dicembre 1999 al giugno 2001 è stato Ministro per la Funzione Pubblica nel secondo Governo D'Alema e nel successivo Governo presieduto da Giuliano Amato. In questa veste ha progettato e realizzato una riforma generale dell'amministrazione italiana, basata sui principi di decentramento, snellimento delle procedure, autocertificazione, informatizzazione, valutazione delle performance, contrattualizzazione del lavoro pubblico, nota come "Riforma Bassanini". E’ membro della Commission pour la libération de la croissance française (Commissione Attali) e della Commission pour la coopération financière euro-méditerranéenne (Commissione Milhaud) istituite da Nicolas Sarkozy. Ha fatto parte del Consiglio d'amministrazione dell'ENA (Ecole nationale d'Administration) (2001-2005), del Comité d'évaluation des stratégies ministérielles de réforme (2003-2005), e dell'Advisory Board del Segretario generale dell’ONU per le ICT (2001-2006). E’ stato relatore di maggioranza sulla riforma costituzionale progettata dalla Commissione bicamerale De Mita-Jotti (1993), membro della Direzione Nazionale del Partito dei democratici di sinistra (1992-2006) e del Partito Democratico (2006-2008), membro della segreteria nazionale del PDS dal 1991 al 1996, come responsabile del dipartimento Stato, Regioni ed enti locali. Dal 1990 al 1993 e dal 1997 al 1999 ha fatto parte del Consiglio comunale di Milano. Ha presieduto la Commissione per lo statuto del Comune di Milano. Ha pubblicato 18 libri e circa 300 articoli scientifici su argomenti di diritto costituzionale, diritto dell'economia, politica delle istituzioni, diritto europeo, diritto amministrativo. Libri recenti

  • F. Bassanini - G. Tiberi, La Costituzione europea. Un primo commento, Bologna, Il Mulino, 2004
  • F. Bassanini - G. Macciotta, L'attuazione del federalismo fiscale, Bologna, Il Mulino, 2004
  • F. Bassanini, Costituzione. Una riforma sbagliata, Firenze, Passigli, 2004
  • L. Torchia - F. Bassanini, Sviluppo o declino. Il ruolo delle istituzioni per la competitività del Paese, Firenze, Passigli, 2005
  • A. Manzella - F. Bassanini, Per far funzionare il Parlamento, Bologna, Il Mulino, 2007
  • F. Bassanini - L. Castelli, Semplificare l’Italia. Stato, Regioni, enti locali, Firenze, Passigli, 2008
  • F. Bassanini - M.T. Salvemini, Il finanziamento dell’Europa, Firenze , Passigli 2010
  • F. Bassanini - G. Tiberi, Le nuove istituzioni europee. Commento al Trattato di Lisbona, Bologna, II ed. agg.,  Il Mulino, 2010