This website uses third party cookies to improve your experience. If you continue browsing or close this notice, you will accept their use.

Testimonianze

Leggi le testimonianze e le opinioni degli Alumni che hanno frequentato il Master in Turismo e Territorio.

Margherita Bruno, Google & Unioncamere

Dopo la laurea in Promotore Turistico delle Risorse Ambientali e Culturali ho scelto questo Master come anello di congiunzione tra le conoscenze acquisite, quelle da acquisire, le mie passioni e l’applicabilità di queste in ambito lavorativo. 

La possibilità di incontrare esperti e professionisti del settore mi ha consentito di comprendere meglio, quale potesse essere la mia predisposizione. In particolare grazie ad una testimonianza in aula sono venuta a conoscenza del un Progetto gestito da Google e Unioncamere, "Made in Italy: Eccellenze in Digitale", per il quale, continuo a lavorare. Borsista, lo scorso anno, oggi mi trovo ad essere uno dei dodici esperti presenti in Italia, impegnati nell'organizzazione di sessioni formative e follow-up meeting rivolti alle PMI sui temi del digital marketing e sul corretto uso del digitale per incrementare il business. Posso definirmi, al momento, soddisfatta del percorso fatto e della strada intrapresa.

 

Eleonora Cucco, M.I.C.E. Sales Boscolo Hotels

Alla Scuola Superiore avevo frequentato l’Istituto Tecnico per il Turismo cui avevo fatto seguire una Laurea Triennale in Mediazione Linguistica.

Dopo il conseguimento del titolo accademico, ho avvertito l’esigenza di integrare e completare questi due momenti di formazione culturale con un terzo definitivo passaggio costituito da un approfondimento economico del tema “turismo”.

Perciò ho partecipato con esito positivo ad una selezione per un Master sul turismo presso l’Università LUISS e con il quale mi proponevo di acquisire una preparazione più specializzata che aumentasse le mie opportunità nel mondo del lavoro.

Questo è l’antefatto del mio ingresso nell’ “universo” LUISS. E non a caso uso il termine “universo”, dal momento che, fin da subito, ho avuto la percezione di una realtà, per me inedita, caratterizzata da una atmosfera di grande concentrazione ed estremamente stimolante, perché all’insegna di concreto spirito collaborativo tra noi allievi ma anche tra allievi e corpo docente. Non posso nascondere, anzi, mi piace sottolineare che il percorso di studio è stato arduo, e per i contenuti stessi delle materie e per il rigore che animava le attese dei docenti rispetto al nostro livello di preparazione. Tuttavia è doveroso affermare che a questa severità corrispondeva negli insegnanti una estrema disponibilità, non solo in termini di tempo ma in termini di contenuti. Mi riferisco ad un aspetto estremamente importante: poiché i docenti erano anche dei professionisti, hanno saputo sempre far coesistere la preparazione teorica con la loro esperienza fondamentale e preziosa. Ciò che ha consentito di affrontare i problemi con un atteggiamento mentale consapevole perché analitico.

Conclusa la fase d’aula sono stata accompagnata fino alla soglia del mondo del lavoro attraverso opportunità di stage congruenti alla mia formazione. Questo rapporto si è protratto per tutto il tempo che è servito a trovare una mia collocazione nel mondo delle imprese turistiche. È doveroso sottolineare come il mio ingresso nel modo lavorativo sia stato propiziato, anche, dalla reputazione e dal credito di cui gode l’università LUISS in ambienti internazionali.

Stefano Manzi, Responsabile OnLine Marketing Italia Trivago

Ciao ragazzi,

mi chiamo Stefano, ho seguito lo stesso vostro percorso tre anni fa e proprio di questi tempi, quando le lezioni in aula si avviavano verso la fine e l’afa romana si faceva asfissiante iniziai a pormi amletici dubbi sul mio futuro.

Innanzitutto è doveroso fare un piccolo passo indietro. Presi la decisione di iscrivermi al Master in Gestione, Economia e Marketing dei Turismi e dei Beni Culturali nell’autunno del 2009, in seguito a un paio di delusioni post universitarie nelle quali avevo investito sogni e speranze. Con una poco spendibile laurea in Scienze Politiche in tasca e pressioni esterne a cambiare “mestiere” venni consigliato di dare uno sguardo ai vari master che la Luiss offriva, per vedere se ci fosse qualcosa che mi interessasse. Il corso in turismo mi attrasse dal primo istante, nonostante non conoscessi al momento nulla di quel mondo.

Ora, a tre anni di distanza posso dire che quella è stata una delle scelte più felici della mia vita. In poco tempo grazie alle lezioni dei vari Landi e Dandini venni a conoscenza delle dinamiche turistiche che nel tempo mi sono state assai preziose. Mi sono avvicinato al marketing grazie a Marcati e capito l’importanza di una gestione manageriale dei beni culturali grazie alla prof.ssa Grillo. Finiti i corsi si spalancò davanti a me il mondo lavorativo, che si tradusse in uno stage a Confindustria Assotravel due settimane dopo gli ultimi esami. Nella “scuola” del Direttore Granese mi sono fatto le ossa per 6 mesi, spaziando dalla Comunicazione aziendale in senso stretto a nozioni di social media, da marketing online a rudimenti di HTML. Quando quella avventura stava volgendo al termine iniziai a inviare il mio CV a 360 gradi, spammando i responsabili HR di decine di aziende turistiche, da TO a compagnie aeree, da portali internet a catene alberghiere. Passavo i giorni aggiornando la mail ogni secondo nell’attesa di una risposta che tardava ad arrivare. Tutto questo fino a un bel giorno, quello della proclamazione del Master (gioco del destino), quando mi arrivò una chiamata dalla Germania in cui mi venne offerto di entrare a far parte del team di un motore di ricerca hotel con sede a Dusseldorf. Senza pensarci un istante accettai quella proposta e mi ritrovai qualche settimana dopo nella cittadina tedesca con un contratto di stage e l’entusiasmo di una esperienza lavorativa europea. Ricordo ancora il mio arrivo in Germania, una gelida notte di gennaio con neve che mi fece crescere il dubbio di dove fossi andato a finire. Quindi il mio primo giorno di lavoro, l’incontro con Giulia, la mia Country Manager con la quale formavo il team italiano e l’incontro con il team di 40 ragazzi provenienti da mezzo mondo, una babele di ventenni dove il sottoscritto a 27 anni si sentiva già attempato. Nel tempo ho rivolto diverse mansioni, spaziando dal SEO al SEM all’Ufficio Stampa, conoscendo il funzionamento di un portale internet dall’interno. Ora, a due anni di distanza sono il responsabile online marketing Italia, un gruppo che oggi si compone di 14 elementi.

Questa è la mia storia, il racconto di uno di voi che ha avuto la fortuna di trovarsi al posto giusto nel momento giusto, giocando un poco di audacia. Se a tutto questo aggiungo che le mie giornate sono allietate da una splendida collega spagnola, beh, che dire, sono un ragazzo fortunato.

Se avete domande o dubbi contattatemi pure https://twitter.com/stefano_manzi

Buona fortuna!

Silvia Poli, Sales & Marketing Coordinator – Royal Demeure Hotel Group

Ritengo che il master sia ben strutturato e ricco di insegnamenti che toccano il mondo del turismo da diversi fronti: economia, marketing, diritto, ecc. Le classi molto eterogenee, in quanto composte da persone di età e provenienze diverse, permettono di avere una visione delle materie da molteplici punti di vista, stimolando così il confronto e il dibattito sui temi affrontati.

Il Master mi ha dato l’opportunità di acquisire le nozioni base per entrare a far parte di Royal Demeure, dove ho avuto l’occasione di iniziare il mio percorso lavorativo nel mondo del turismo.

Yuko Wakamiya

Academics will enhance your knowledge but may not prepare you for the real world. This Master’s course will help you because it gives you practical knowledge about the relevant industries and allows you to meet important people from the field. For me, it was an experience I will always remember, even now that I am working on the other side of the planet.

Riccardo Benvenuti, Merchandiser at Venere.com

Tornato in Italia dopo due anni in Irlanda e un’esperienza in Sudamerica, pieno di motivazione mi sono scontrato con la realtà italiana. I primi 6 mesi sono passato da un lavoro ad un altro alla ricerca se non di un lavoro stabile almeno di un progetto valido, ma poco o nulla. In quel momento il master è stato un’ancora di salvezza. Tornare a studiare, fare un passo indietro per un progetto più ambizioso. Oggi finalmente terminato il master e terminato uno stage in Venere.com ho raggiunto l’obiettivo insperato: un lavoro stabile e un progetto professionale importante. Lavoro come Merchandiser, mi occupo della creazione delle campagne promozionali. La mia attività consiste nell’analisi (individuazione dell’opportunità attraverso lo studio della domanda e dell’offerta), la strutturazione del processo organizzativo (comunicazione ai stakeholders, definizione dei requisiti e delle tempistiche della promozione), pianificazione ed esecuzione della campagna attraverso il supporto del CRM e dei partner di vendita. Ultimo e non meno importante, l’analisi e diffusione dei risultati.